Maggiori informazioni, sulla richiesta di riesame, o annullamento in autotutela.
Se il contribuente rileva delle inesattezze nelle contestazioni, e quindi dimostra di essere in regola, può richiedere che il comune corregga o annulli l’atto.
Ad esempio, se viene contestato il mancato versamento di un'imposta, ma il contribuente è in grado di esibire la ricevuta di versamento, oppure se viene contestata la mancata denuncia o dichiarazione, ma il contribuente è in possesso della ricevuta rilasciata per la presentazione della stessa, ovvero se il pagamento è stato assolto a nome di altro soggetto, come ad esempio un familiare defunto o altro componente della famiglia.
Le richieste di riesame e le relative documentazioni, dovranno essere effettuate presso l’ufficio tributi, sito in Piazza Duomo n. 3, oppure a mezzo fax al seguente numero: 0957423547, sempre corredate da copia del documento di riconoscimento.
Leggi la policy completa sulla privacy - Informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 ( GDPR )